POZZUOLI – Un aiuto per la città di Pozzuoli arriva anche dai dipendenti della Prysmian di Arco Felice che hanno deciso di autotassarsi per donare soldi alla Protezione Civile. Ad ognuno dei 500 lavoratori, infatti, sono stati decurtati 50 euro dall’ultimo stipendio per un totale di 25mila euro a cui vanno ad aggiungersi altri 5mila messi a disposizione dall’azienda. L’intera somma sarà versata mercoledì sul conto del comune di Pozzuoli nell’ambito della raccolta fondi “Pozzuoli Aiuta”. La donazione è solo l’ultima delle iniziative messe in campo dagli stessi dipendenti che, in questi giorni, stanno acquistando a proprie spese e distribuendo pacchi alimentari per adulti e bambini.

AIUTARE IL TERRITORIO – «In un momento di emergenza sanitaria, il nostro pensiero va ai più bisognosi, a coloro i quali maggiormente soffrono per quanto sta accadendo – spiega il direttore del personale Francesco Caputo – La scelta di contribuire economicamente al fine di aiutare la Protezione Civile di Pozzuoli è diventata naturale, poiché siamo consapevoli che tante famiglie hanno bisogno di aiuto ed è fondamentale intervenire, anche economicamente, nel territorio dove operiamo. Come sempre, nel nostro piccolo, facciamo e faremo il possibile per supportare concretamente le famiglie in difficoltà in questa durissima battaglia, uniti dall’obiettivo comune di proteggere la salute della nostra comunità»