antonio perreca1BACOLI – Il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione ha voluto inviare le proprie congratulazioni al giovane ricercatore bacolese Antonio Perreca che, in qualità di ricercatore della Caltech (California Institute of Technology), ha contributo alla scoperta delle onde gravitazionali annunciata ieri con la realizzazione dell’interferometro Ligo, lo strumento che insieme a Virgo (progetto italiano) ha permesso di captare le onde teorizzate da Albert Einstein nel 1916.

IL PLAUSO DEL SINDACO – «E’ una scoperta che rivoluziona il mondo della scienza – ha asserito il sindaco Della Ragione – e siamo enormemente orgogliosi che anche un figlio di questa terra come Antonio abbia contribuito a conseguirla. Abbiamo spesso elogiato come nostri orgogli i grandi talenti dell’arte, della cultura e della musica ma qui siamo di fronte ad un ragazzo che dopo tanti studi e tanti sacrifici attraverso la propria conoscenza ha contribuito ad un passo importante per la scienza. Accoglieremo a braccia aperte Antonio per celebrare questa grandissima scoperta mondiale».

ANTONIO, GIOVANE BACOLESE – Antonio Perreca, studente e ricercatore di fisica nucleare, si è laureato a Napoli, presso l’Università Federico II ed ha conseguito successivamente un dottorato a Birmingham (Inghilterra), prima di trasferirsi negli USA a Syracuse prima e Pasadena poi, sede della Caltech. Qui, insieme al Mit (Massachusets Institute of Technology) ha contribuito alla realizzazione di Ligo, l’interferometro laser in grado di captare le onde gravitazionali.