POZZUOLI – Lieve sciame sismico a Pozzuoli. A rilevarlo sono stati i sensori dell’Osservatorio Vesuviano nel corso della notte. Sono state due le scosse registrate e localizzate in via preliminare nel tratto di mare tra il Rione Terra e Via Napoli e di magnitudo 1.1 e 1.2. L’Osservatorio Vesuviano nel bollettino di monitoraggio mensile dei Campi Flegrei ha fatto sapere che “durante il mese di agosto 2020 nell’area dei Campi Flegrei sono stati registrati 35 terremoti con una magnitudo massima=1.0±0.3: 33 eventi hanno avuto una magnitudo minore di 1.0, a dimostrazione di un livello di energia molto basso; di un evento non è stato possibile determinare la magnitudo a causa della bassa ampiezza del segnale non chiaramente distinguibile dal rumore di fondo. In totale sono stati localizzati 16 eventi (46% di quelli registrati) ubicati prevalentemente nell’area Solfatara-Pisciarelli con profondità che non hanno superato 1.5 km tranne un evento localizzato sul bordo orientale degli Astroni che ha avuto una profondità di 3.8 km“. Le reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo confermano una geometria radiale del sollevamento centrato nell’area di Pozzuoli con una velocità media di circa 0.6 cm/mese. Il sollevamento registrato alla stazione GPS di Rione Terra (RITE) a partire da gennaio 2016 è di circa 36 centimetri.