POZZUOLI – Stesa di camorra nei “600 alloggi” di Monterusciello dove la notte scorsa sono stati esplosi diversi colpi di arma da fuoco. Il raid è avvenuto verso le 2.30 quando i residenti sono stati svegliati da due raffiche di proiettili sparati a pochi minuti di distanza l’una dall’altra da alcuni uomini a bordo di una o più auto. Quella che sarebbe un’azione dimostrativa è avvenuta in via Giorgio De Chirico e via Ottone Rosai, nei pressi delle abitazioni di un noto pusher della zona e di un ex affiliato al clan Beneduce attualmente “irreperibile” alle forze dell’ordine. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Pozzuoli hanno rinvenuto una serie di bossoli riconducibili a pistole scacciacani.

LE PIAZZE DI SPACCIO – Il teatro del raid è stato ancora una volta il complesso di palazzine popolari dei 600 alloggi dove sorge una delle più grandi piazze di spaccio di hashish e cocaina della città. E proprio il controllo dei traffici di droga sarebbe il movente di uno scontro in atto tra i nuovi clan del quartiere.