pozzuoli
Pozzuoli vista dall’alto

POZZUOLI – La città di Pozzuoli si candida al premio bandito dalla Commissione Europea “Access city award 2016” per le città accessibili, che incoraggia l’integrazione e la fruibilità dello spazio urbano a vantaggio di tutti e soprattutto delle persone anziane o disabili. La partecipazione al concorso è stata sancita dall’approvazione di un atto deliberativo approvato dalla giunta guidata dal sindaco Vincenzo Figliolia. «Anche la nostra città intende contribuire al più ampio sforzo dell’Unione Europea di creare un continente senza barriere architettoniche – dice il primo cittadino – con l’eliminazione degli ostacoli che i portatori di handicap si trovano ad affrontare nella vita quotidiana: nei trasporti, nell’accesso alle informazioni o nella vita autonoma. Il premio costituisce inoltre per gli amministratori pubblici un’eccellente opportunità di valutare i pregi e i difetti delle loro città in termini di accessibilità e per apportarvi dei miglioramenti».

PER I DISABILI – L’Unione europea conta circa 70 milioni di cittadini con disabilità, un numero destinato ad aumentare dato il progressivo invecchiamento demografico. «Pozzuoli propone il progetto “Una spiaggia per tutti” – sostiene l’assessora alle Politiche Sociali Teresa Stellato – che prevede la possibilità di attrezzare uno stabilimento balneare cittadino con carrozzine gonfiabili che consentiranno ai diversamente abili di fare il bagno restando comodamente seduti». Partner del progetto il Comitato Provinciale della Croce Rossa Italiana, il Coordinamento Genitori portatori di handicap onlus, oltre all’imprenditore privato che ha aderito all’iniziativa.