Il furto di carburante è andato in scena presso l'autorimessa del comune
Il furto di carburante è andato in scena presso l’autorimessa del comune

POZZUOLI – Ladri di gasolio in azione al Rione Toiano. La notte scorsa ignoti sono entrati nell’area che ospita l’autorimessa del comune di Pozzuoli rubando carburante da cinque mezzi. La scoperta è stata fatta in mattinata. Nel mirino dei ladri sono finiti cinque mezzi utilizzati dal servizio giardini. Durante il raid, andato in scena a via Tito Livio, sede della casa comunale, i ladri hanno scassinato le chiusure dei serbatoi portando via il gasolio con delle taniche. Un furto denunciato alla locale stazione dei carabinieri da parte del responsabile dell’ufficio comunale. Un bottino, quello portato via dai malviventi, stimato in decine di litri di carburante tipo diesel.

 

IL PRECEDENTE – Nel settembre dello scorso anno un furto fu messo a segno nella palazzina dell’ufficio tecnico del comune di Pozzuoli.  Ignoti nella notte entrarono nell’edificio adiacente alla casa comunale al Rione Toiano portando via sette computer appena acquistati dall’Ente, 8 monitor, 3 stampanti, due stampe fotografiche del valore di 1.000 euro situate nella sala riunioni della palazzina. Ma il danno più grande è stato causato dal furto di hard disk (all’interno di alcuni dei sette Pc) che contenevano dati sensibili relativi ai progetti “PIU Europa”, opera da oltre 24 milioni di euro. (GDG)