La scritta ritrovata questa mattina
La scritta ritrovata questa mattina

POZZUOLI – Un scritta in rosso “Via Napoli comanda” con una pistola disegnata vicino. Questo il messaggio di cattivo gusto lasciato da qualche incivile sul lungomare di Via Napoli, un messaggio che non ha lasciato insensibile il sindaco di Pozzuoli che ha duramente condannato il gesto sia in quanto atto vandalico sia per il messaggio contenuto.

 

L’IRA DI FIGLIOLIA -«Questa mattina abbiamo ritrovato una scritta ignobile sul pavimento del lungomare di Pozzuoli: la frase “via Napoli comanda” accompagnata dal disegno di una pistola. Provvederemo a far rimuovere tutto senz’altro, ma una riflessione mi è dovuta. E invito tutti a soffermarsi»A dirlo è il sindaco Vincenzo Figliolia, che aggiunge: «Oltre al gesto vandalico c’è la chiara firma di chi in modo vigliacco vorrebbe intimidire e far passare un messaggio di illegalità come modus vivendi. Siamo stanchi di queste azioni. È stanca la parte sana della città, che è la maggioranza della nostra comunità. La zona di via Napoli è purtroppo di nuovo vittima di qualche sprovveduto che pensa forse di poter dettare la propria legge, quella fatta di arroganza e prepotenza – continua il primo cittadino –. In ordine ricordo il boicottaggio delle telecamere per la Ztl, il doppio incendio della centralina per controllare i varchi elettronici, le aggressioni fisiche ai controllori della sosta. Siamo contro queste forme di pensiero e di comportamento, inaccettabili per società che hanno scelto di vivere alla luce della legalità e della democrazia. Chi crede che con un atto simile possa in qualche modo intimidire, spaventare e fermare chi sta cercando di ripristinare norme e ordine – che ai puteolani non dispiacciono – si sbaglia di grosso. Noi andiamo avanti. Sarà quest’ultima anche soltanto una scritta di teppisti che hanno imbrattato le nostre strade – conclude il sindaco Figliolia – ma chiaramente lancia un messaggio negativo che denuncerò alle autorità competenti».