di Gennaro Del Giudice

Incendio Lucrino (13)
Le auto incendiate a Lucrino

POZZUOLI – Fiamme, un intenso fumo nero e scoppi che si susseguivano uno dietro l’altro. Le urla della gente, i bagnanti che scappavano. E’ stato un pomeriggio d’inferno a Lucrino, teatro di un maxi incendio che ha provocato la distruzione di 5 automobili, di cui 3 completamente carbonizzate. Si tratta di una Mercedes classe A, una Fiat Punto, una Renault Scenic, una Opel Astra Station Wagon di proprietà di un agente di Polizia Municipale di Pozzuoli e una Citroen Saxo. E proprio quest’ultima, secondo una prima ricostruzione, sarebbe la vettura andata in fiamme per prima provocando l’incendio a catena all’interno del parcheggio a strisce blu della piscina di Lucrino. Paura tra i passanti e i bagnanti dei vicini stabilimenti balneari che hanno cercato di spegnere il rogo.

 

Incendio Lucrino (0)
Le auto in fiamme

L’INCENDIO – Sul posto agenti del commissariato di polizia di Pozzuoli, carabinieri della locale stazione e due autobotti dei vigili del fuoco della squadra 5B di Monterusciello.Il rogo è divampato poco dopo le 16 con ogni probabilità a causa di un’autocombustione che avrebbe interessato la Citroen Saxo. Ipotesi che troverebbe conferma dalla mancanza di tracce di innesco sul posto che escluderebbe quindi il dolo e dal racconti di numerosi testimoni. Appena viste le fiamme alcuni passanti e i bagnanti accorsi dai vicini lidi hanno tentato invano di spegnere il rogo, mentre altri tentavano di salvare le proprie auto parcheggiate nelle vicinanze.

 

Incendio Lucrino (24)
Le 5 auto bruciate

ESTINTORI – Momenti concitati durante i quali la paura e il panico hanno prevalso. Alcuni bagnanti hanno raccontato di aver chiesto ad alcune attività commerciali che sorgono nelle vicinanze gli estintori che però sarebbero stati negati. «Tutto questo si poteva evitare – racconta una donna – un giovane è andato a chiedere un estintore ma nessuno glielo ha voluto dare. Bastava spegnere le prime fiamme uscite da quella macchina e tutto ciò non sarebbe accaduto». In pochi minuti infatti, complice anche il vento, le fiamme hanno interessato prima la Mercedes classe A (appena acquistata) e la Fiat Punto che si sono completamente carbonizzate. Distrutte quasi per metà invece una Renault Scenic, parcheggiata accanto alla Saxo, che è stata “salvata” dal vento che spirava verso il lato opposto, e la Opel Astra Station Wagon di proprietà di un agente della municipale di Pozzuoli.

 

LE FOTO (di Angelo Greco)

[cronacaflegrea_slideshow]