ismeno POZZUOLI – In merito alle accuse dei 5 consiglieri di opposizione Cossiga, Di Bonito, Iasiello, Della Corte e Visconti, pubblichiamo il comunicato firmato dall’assessore alle Finanze Paolo Ismeno e dal capogruppo del Partito Democratico Luigi Manzoni.

LA RISPOSTA «Carissimo Direttore, in merito alle notizie apparse su siti, blog e testate on line ci corre l’obbligo di fare qualche chiarimento per onore di verità. La riduzione di 100mila euro per i buoni pasto non afferisce all’ “erogazione dei buoni pasto a favore dei cittadini con maggiori disagi”, ma i “buoni pasto” ovviamente si riferiscono ai dipendenti comunali e la riduzione dello stanziamento è dovuta alla fruizione delle ferie residue da parte dei dipendenti coinvolti nella procedura di pre-pensionamento che non ha consentito l’erogazione di tale beneficio».

manzoni-pdCASO FARMACIA – «Per quanto concerne lo stanziamento di ulteriori 5mila euro – si legge nella nota – per l’incarico di valutazione economica per la vendita della farmacia comunale, questo non costituisce una duplicazione, quanto un’integrazione dell’importo già stanziato nella precedente variazione, in quanto da una verifica effettuata dalla dirigente dottoressa Tommaselli è risultato che l’importo della prestazione richiesta, calcolato sulla base della tariffa professionale ammonta ad  10mila euro inclusa I.V.A. e cassa. Si fa inoltre presente che si resta a disposizione per chiarimenti sulle manovre di bilancio, pur sapendo di aver già in tempi non sospetti precisato elementi delle manovre proprio sul suo giornale. Cogliamo l’occasione per augurarvi i più sentiti auguri di buone feste a lei e a tutti i suoi validi collaboratori. Si resta a disposizione per eventuali chiarimenti».