POZZUOLI – Licola e la sua spiaggia continuano ad essere “terra di nessuno”. Con i controlli che scarseggiano gli incivili si scatenano forti di un senso di anarchia e di disprezzo verso le regole della civiltà. L’ultimo episodio è avvenuto nel pomeriggio di giovedì 4 marzo sulla spiaggia antistante l’ex Lido Tramonto dove un automobilista ha voluto dare vita a un rally purtroppo per lui finito male. Infatti, la sua auto si è arenata dopo pochi metri rimanendo bloccata nella sabbia. Per ore amici e passanti hanno tentato di dare manforte all’uomo, che le ha provate tutte per “liberare” dalla sabbia la sua Jeep. L’ennesimo gesto di inciviltà, dopo l’auto finita in mare, in un territorio abbandonato dalle istituzioni e dove i controlli scarseggiano.