MONTE DI PROCIDA – Sono riprese le ricerche di Carlo Riccio, il 57enne che ieri ha sfidato il mare agitato per salvare la vita di due minorenni in balìa delle onde. Le attività sono partite all’alba a Torregaveta, ma al momento dell’uomo non vi sono ancora tracce. Riccio, insieme a un altro uomo, si è tuffato ieri mattina in mare dopo aver sentito le urla dei due 15enni. Il 57enne è stato, però, risucchiato dalla forza dell’acqua e non è riuscito a risalire a riva. Con l’intervento della Guardia Costiera sia i ragazzini che le altre persone intervenute per dare una mano sono state, invece, soccorse.  Questa mattina saranno impiegati, condizioni meteo permettendo, anche i subacquei dei vigili del fuoco.