CAMPI FLEGREI – 34 anni, di Pozzuoli, marito di Noemi e padre del piccolo Luigi, ma presto la famigliola si allargherà con un nuovo arrivo. Impiegato in un’agenzia per il lavoro e la formazione, si occupa di apprendistato e politiche attive per il lavoro, con la passione per lo sport che lo ha portato a diventare operatore VAR nella Serie A di calcio. Attivista della “prima ora” del gruppo locale del Movimento 5 Stelle e candidato alle ultime amministrative cittadine a supporto di Antonio Caso Sindaco. Questo, in breve, il profilo di Mario Stefanelli, candidato puteolano e flegreo al Consiglio Regionale alle prossime elezioni del 20 e 21 settembre.

L’APPELLO«Sono stanco ed arrabbiato nel vedere la nostra Regione agli ultimi posti in Italia e in Europa in tantissimi settori. Sono stanco ed amareggiato nel vedere i nostri giovani costretti a fare le valige e a cercare un futuro altrove. Sono stanco di continuare ad assistere agli scempi ambientali, alla mala sanità, alla carenza di infrastrutture e trasporti, ecc. Insomma sono stanco della mala politica e della mala gestio. Pozzuoli, i Campi Flegrei e l’intera Campania hanno un potenziale umano, ambientale, storico-artistico-culturale, produttivo, scientifico, ecc. con pochi eguali al mondo. Questo enorme potenziale va liberato dalle catene della vecchia e cattiva politica, va curato, sviluppato, in maniera sostenibile, ed indirizzato affinché la nostra terra ritorni ad avere un ruolo di primo piano in Europa e nel mondo. Non sono cose facili da realizzare, lo so, ma se vorrete, proverò ad essere il vostro portavoce nelle tante battaglie e sfide che ci attendono, altrimenti continuerò a stare in trincea al vostro fianco. Da qui non mi muovo: ci sono sempre stato e continuerò ad esserci insieme a tutti i fantastici attivisti del gruppo del M5S di Pozzuoli.»

*articolo elettorale con contenuto sponsorizzato