CASANDRINO – I carabinieri della stazione di Grumo Nevano hanno arrestato per furto di energia elettrica un 45enne di Casandrino. I militari dell’Arma, insieme a personale dell’Enel, hanno ispezionato l’attività commerciale di cui il 45enne è il titolare. Rinvenuto un potente magnete posto sul contatore elettrico. Grazie a questo stratagemma il titolare del bar aveva ridotto i consumi di energia elettrica fino al 98% rispetto al dovuto. Un danno economico – dal 2012 ad oggi- di circa 40mila euro. Il magnete è stato sequestrato, mentre l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.