Nel riquadro il sindaco Antonio Sabino

QUARTO – Se la Regione si prende ancora qualche ora di tempo per decidere sull’eventuale ritorno in classe di docenti e alunni, da Quarto la fumata nera è già arrivata nella serata di ieri. Il sindaco Antonio Sabino ha firmato, infatti, un’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado a partire da oggi e fino al 4 prossimo dicembre. «Le lezioni continueranno ad essere svolte a distanza, ad eccezione per gli alunni affetti da spettro autistico e/o diversamente abili il cui svolgimento in presenza è consentito previa valutazione dei dirigenti scolastici. L’aumento dei casi positivi in città, nonché l’impossibilità di avere un quadro chiaro ed aggiornato rispetto al tasso di contagiosità del personale scolastico e degli alunni, non ci permettono di assicurare la ripresa delle attività in presenza. Non possiamo permetterci errori. La strada scelta è quella della prudenza e della responsabilità», dichiara il primo cittadino di Quarto.

OGGI IL VERDETTO PER ASILI E PRIME ELEMENTARI – C’è attesa, intanto, per  la decisione sull’eventuale riapertura in Campania delle lezioni in presenza per la scuola dell’infanzia e le classi prime della scuola primaria. Il possibile ritorno in classe è stato messo in calendario per domani, martedì 24 novembre. A condizionare la decisione sarà lo screening volontario in corso da giorni su operatori scolastici e alunni. In ogni caso – fanno sapere da Palazzo Santa Lucia – ci sarà la possibilità per i singoli Comuni di decidere in autonomia in relazione a situazioni di specifica criticità sui singoli territori.