POZZUOLI – Colpo di scena a Pozzuoli: l’Asl Napoli 2 Nord smentisce il sindaco Vincenzo Figliolia e comunica con una nota scritta che non ci sono nuovi casi di operatori sanitari positivi al coronavirus. «L’unico operatore sanitario del Santa Maria delle Grazie attualmente positivo al Covid-19 è stato rilevato lo scorso 19 luglio. In questo caso le indagini epidemiologiche starebbero evidenziando la possibilità che l’origine del contagio sia da ricondursi al di fuori del contesto ospedaliero – si legge nel comunicato stampa diramato dall’Asl – L’Azienda pratica una sorveglianza sanitaria continua a tutti i dipendenti e tale attività, allo stato, non ha fatto emergere alcun nuovo caso positivo». 

L’ANNUNCIO DEL SINDACO – «Cinque nostri concittadini sono risultati positivi al test Covid-19. Me ne ha dato notizia l’Asl Napoli 2 Nord. Quattro appartengono al mondo ospedaliero». Questo il post pubblicato questa mattina dal capo dell’esecutivo di Pozzuoli. Non sono trascorse, però, molte ore dalla replica dell’Azienda Sanitaria Locale. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l’equivoco potrebbe essere sorto in seguito ad un tampone a cui sono stati sottoposti alcuni giorni fa quattro sanitari del nosocomio flegreo (un infermiere, un medico e due operatori socio-sanitari). I primi tamponi al Cotugno sarebbero risultati positivi, mentre i secondi e i terzi avrebbero dato esito negativo. Da qui l’annuncio del primo cittadino di Pozzuoli, smentito ora dall’Asl Napoli 2 Nord.