crescenzo della ragioneMARINA DI CAMEROTA – Viveva con la famiglia a Varcaturo, nel “parco Noce”, ma era di origine bacolese il 27enne morto ieri presso la discoteca Ciclope di Marina di Camerota. Il giovane, Crescenzo Della Ragione, è stato colpito da alcuni frammenti di roccia caduti dalla montagna che sovrasta la famosa discoteca all’aperto. Frammenti che si sarebbero staccati dalla parete rocciosa a causa delle piogge cadute in queste queste ore.

IN VACANZA –
Come tanti ragazzi flegrei flegrei Crescenzo era a Marina di Camerota per trascorrere parte delle vacanze estive con gli amici e per molti il Ciclope è fissa. Della Ragione frequentava l’università e lavorava saltuariamente come cameriere, spesso anche aiutando il padre Antonio che lavora come cameriere presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli. Dopo l’incidente sono giunti sul posto i carabinieri della stazione di Sapri che conducono le indagine assieme alla procura di Vallo della Lucania.