di Angelo Greco

Pasquale Izzo è stato dimesso
Pasquale Izzo è stato dimesso

POZZUOLI – Migliorano le condizioni di Pasquale Izzo, l’ex calciatore della Puteolana aggredito a Lucrino da tre sconosciuti. Izzo nella stessa giorata di ieri è stato dimesso dell’ospedale “Santa Maria delle Grazie”, ma è ancora sotto shock, soprattutto per la presenza del figlioletto di appena 3 anni presente al momento dell’aggressione. Pasquale Izzo infatti è stato colpito mentre stava camminando con il bimbo. Un gesto ignobile, di inaudita violenza che nonn trova alcuna spiegazione se non nella follia di qualche facinoroso che nulla ha a che vedere con il tifo e con la vera tifoseria granata. L’ex granata avrebbe riconosciuto (solo fisicamente) due dei suoi tre aggressori.

 

IL WEB SI DIVIDE – Come era lecito attendersi il web si è diviso sull’aggressione all’ex calciatore della Puteolana 1902 coinvolto nello scandalo del calcio scommesse. Se la stragrande maggioranza di chi ha commentato l’aggressione ha condannato l’atto violenza, c’è chi fa dei distinguo. Infatti per alcuni l’azione è da condannare solo perché fatta in presenza del figlio, mentre lui se la sarebbe cercata. Per fortuna però la stragrande maggioranza dei messaggi condannano l’atto violento ed esprimono solidarietà verso la famiglia di Izzo. Nel frattempo si attendono ora gli sviluppi delle indagini che partiranno appena verrà formalizzata la querela da parte del calciatore aggredito.