POZZUOLI – Continua l’attività in presenza del Rotary Club Pozzuoli che, in interclub con il Rotary Campania-Napoli rappresentato nell’occasione dal suo Prefetto Vittorio Tagliafierro, ha voluto dedicare una serata alla conversazione di Giorgio Frunzio sull’incidenza che ha lo scorrere del tempo nella vita delle persone e delle cose. Grazie alle sue competenze professionali di Ingegnere Civile e Docente di Scienze delle Costruzioni presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, nell’esposizione si è soffermato sul deterioramento delle costruzioni in cemento armato alle quali solo una corretta manutenzione può prolungarne nel tempo la loro funzionalità.

SOSTEGNO ALL’UCRAINA – Ma l’happening non poteva non iniziare facendo il punto sulla guerra in Ucraina che sembra prolungarsi ed inasprirsi, con conseguenze sempre più catastrofiche. «Proprio per venire incontro alle necessità sempre più impellenti della popolazione ucraina, molti progetti saranno finalizzati alla raccolta fondi destinati ad aiuti umanitari attraverso due diversi canali– ha annunciato in apertura il Presidente del Club Raffaello Mastantuono – il primo attraverso la Rotary Fondation, deputata a raccogliere tutti i proventi in un apposito fondo dedicato, e l’altro attraverso il Centro Educativo Diocesano “Regina Pacis” di Quarto» ha concluso il primo dirigente. Il Regina Pacis, diretto da don Gennaro Pagano, che già ospita intere famiglie di profughi ucraini, si pone, infatti, come avamposto territoriale dell’accoglienza per i rifugiati. Ad esso saranno devoluti gli introiti derivanti dal progetto del Club, patrocinato dal Distretto, “Time for Rocking 2022”, un concorso musicale, ideato e promosso dal socio e musicista Brunello Canessa (nella foto con il Governatore Costantino Astarita, il Segretario distrettuale Antonio Ruocco ed il Presidente Raffaello Mastantuono), giunto alla sua ottava edizione, che si concluderà all’Hotel Gli Dei sabato 9 aprile. Il prosieguo dei lavori ha offerto, inoltre, due spunti programmatici di notevole interesse: la costituzione del Club Interact Pozzuoli, ed il coordinamento del Club nel progetto distrettuale “Un mare senza plastica”.