RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – «Qualche anno fa ho inviato una nota in merito al lavoro di rifacimento del manto stradale, ne avevo apprezzato l’intendimento pur criticando il periodo scelto, consigliavo di non concedere permessi di scavi una volta che il lavoro di rispristino della strada si fosse completato, è evidente che il mio consiglio è finito nel cassetto. Perché dico questo, solo pochi giorni dopo arrivano richieste di scavi su strade appena riattate, ebbene ecco nuovi scavi e i ripristini che questi effettuano, purtroppo i tecnici del comune non controllano e pertanto la situazione è quella che si presenta come al solito una strada indegna di definirsi tale. Se non credete a ciò che sto esponendo aspettate solo qualche settimana e poi vedrete con i vostri occhi cosa succede sulla via Solfatara, attualmente in rifacimento e che sta dando tanti problemi agli abitanti della zona. Signor sindaco non è il momento di chiedere perché succede questo?» (S. Conte)