QUARTO – Questa mattina, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Giugliano in Campania (Na)hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare (una in carcere e due agli arresti domiciliari) nei confronti di 3 persone – 2 uomini ed una donna – rispettivamente di anni 31 e residente a Quarto (Na), e di anni 34 e 31 residenti a Marano di Napoli (Na), per i reati di rapina e omicidio. La sera dell’ 8 maggio 2017 fu perpetrata, all’interno di una gioielleria di Marano, una rapina nel corso della quale venne ucciso il titolare, Salvatore Gala, di anni 43. Per tali fatti fu operato, da parte della Procura di Napoli Nord, il fermo di Maurizio De Fenza presso la cui abitazione, a seguito di perquisizione domiciliare, venivano rivenuti dei preziosi sottratti nella gioielleria e le chiavi dell’autovettura della vittima. Il processo a carico del De Fenza è attualmente in corso presso la Corte di Assise di Napoli. La misura cautelare eseguita stamane rappresenta l’ulteriore risultato dell’attività investigativa finalizzata all’individuazione dei correi di De Fenza.