di Stefano Erbaggio

riciclare
Premiati i comuni flegrei

La raccolta differenziata porta i suoi frutti: Bacoli, Pozzuoli e Monte di Procida premiati da Legambiente e dai consorzi. I riconoscimenti sono arrivati questa mattina, martedì 14 ottobre a Salerno, durante la presentazione della decima edizione di “Comuni Ricicloni Campania”, l’annuale campagna di Legambiente Campania. Il rapporto dipinge un quadro della situazione rifiuti nella nostra Regione, e raccoglie i dati della raccolta differenziata dei singoli comuni. I Comuni ricicloni del 2014 sono quelli che hanno superato la soglia del 65% di raccolta differenziata, come stabilito per legge. Le classifiche, inoltre, comprendono anche la valutazione delle buone pratiche adottate dagli stessi.

 

I NUMERI – Nei Campi i Flegrei i risultati sono ottimi. Monte di Procida e Bacoli si attestano tra i migliori Comuni della Campania. La novità di quest’anno, però, è Pozzuoli. Tutti e tre i Comuni flegrei sono presenti nella top ten delle rispettive categorie. Nello specifico, Monte di Procida, con l’81,73% di raccolta differenziata, si piazza al terzo posto nella classifica dei Comuni tra i 10.000 ed i 20.000 abitanti.

 

MIGLIOR COMUNE – Bacoli, nuovo astro dei Campi Flegrei sul versante della gestione dei rifiuti, è il miglior Comune in assoluto nella categoria tra 20.000 e 50.000 abitanti, grazie ad una percentuale di raccolta differenziata pari all’81,66%. La new entry è Pozzuoli, settima nella classifica dei Comuni tra i 50.000 ed i 100.000 abitanti con il 58,26% di raccolta differenziata, che a settembre 2014 sale al 70,52% (media annua). L’impegno delle amministrazioni e dei cittadini ha fatto sì che, oltre alla quantità, anche la qualità dei rifiuti differenziati fosse alta: non a caso Bacoli ha ricevuto un premio speciale dal COREPLA ( il consorzio per il recupero della plastica) ed il Comune di Pozzuoli l’ha ricevuto dal COREVE (consorzio per il recupero del vetro). Nei Campi Flegrei, sul fronti rifiuti, l’unico punto nero resta il Comune di Quarto, anche se la percentuale di raccolta differenziata al mese di settembre 2014 si attesta al 60,63% (media annua), contro il 36,34% di media annua per il 2013.