MONTE DI PROCIDA – Un Rione Terra bello, concentrato e aggressivo fa suo il derby contro la Puteolana 1909. In settimana mister Gennaro Monaco aveva chiesto ai suoi una gara ad altissima intensità per non correre rischi contro i cugini granata ed i suoi lo hanno ripagato con una prestazione super. E’ di 3-1 il risultato finale con la squadra dell’antica rocca che domina al Vezzuto Marasco di Monte di Procida.

LA GARA – Avvio con i padroni di casa che provano ad aggredire la partita ma, seppur in pressione, non fanno mai paura a Navarra. Al 15′ la prima vera occasione è di marca azzurra con Gennaro Marasco capitano , che è lesto a girarsi da fuori area, ma la sua conclusione colpisce in pieno la traversa difesa da Minichino. È il preludio al gol: passano soli 5 minuti e Gallo serve un grande pallone a Corace che ringrazia il giovane compagno di squadra che fa 1-0. Al 30′ ecco che arriva a che il raddoppio per i ragazzi di Monaco: Ranieri respinge su Corace l’ennesimo pallone, il dieci azzurro lancia nello spazio a Carandente che si invola verso l’area avversaria e batte in uscita l’estremo granata. Siamo sul 2-0 e partita in ghiaccio. La ripresa si apre con la pietra tombale sulla partita: Corace è bravo a procurarsi un calcio di rigore che Marasco magistralmente trasforma, è il 50′ e siamo 3 – 0. Per il resto della frazione gli azzurri amministrano senza grossi affanni contro una Puteolana che comunque non demorde. Al 90′ l’unica nota stonata di giornata, il direttore di gara fischia un rigore molto generoso per i padroni di casa ammonendo per la seconda volta Ranieri. E’ di Antignano il 3-1 con gli azzurri che terminano la gara in dieci e raggiungono il quarto posto in classifica.

IL COMMENTO – È un Gennaro Monaco raggiante a fine gara: “Abbiamo fatto una gara strepitosa difronte ad una buona Puteolana. Mi piace ricordare che contro questa squadra Ercolanese e Quartograd hanno sofferto non poco mentre noi abbiamo disputato una gara perfetta senza rischiare nulla. È stato un derby duro, a tratti maschio, ma sicuramente non cattivo e noi lo abbiamo vinto con pieno merito”.

PUTEOLANA 1909 – Minichino, Conte, Buonfino, Tafuto, Cangiano, Esposito G.(Riccio), Broscritto, Esposito C., Basile (Navarra 55′), De Fraia. Panchina: Creuso

RIONE TERRA – Navarra, Regio, Del Giudice, Cirino (4’ Mennella), Capogrosso, Ranieri, Gallo (64’ Lucignano), Granata, Marasco (73′ Colesanti) Corace ( Di Costanzo 80’), Carandente (Lanuto52′). Panchina: De Bellis. Asaho, Percuoco, Scherillo

Ammoniti: Esposito G., Esposito C., Broscritto, , Conte (P), Ranieri, Carandente, Cirino, Capogrosso, Gallo, Di Costanzo (RT) Espulso Ranieri (RT) 89’

Reti: 20’ Corace (RT), 20’ Carandente (RT), 50’ Marasco (RT) (Rig), 90’ Antignano (P) (Rig)