realsammaritanaPOZZUOLI – E’ ottobre ma sembra luglio al Real Pozzuoli Sporting Club con il sole che picchia forte sull’arena dei leoni gialloblù. Il Real Pozzuoli vuole la prima vittoria in campionato, dopo il pareggio all’esordio. Discorso simile per la Sammaritana C5 che alla prima in campionato ha ottenuto il medesimo risultato. Mister D’Alicandro, dopo le fatiche di coppa, conferma tra i pali Del Giudice. In posizione di centrale torna Atrio, che mercoledì sera era stato spostato sulla sinistra. Ai suoi lati spazio alla velocità e l’estro di E. Daniele ed Ursomanno. Il pivot è Cacace.

 

LA PARTITA – Riecheggia il fischio dell’arbitro: comincia la sfida! Dopo solo 1 minuto e 30 la sorte dà i primi presagi di non essere benevola nei confronti del Real con Ursomanno che colpisce il palo. La storia si ripete al minuto 8 con lo sfortunatissimo Ursomanno che colpisce di nuovo il montante. Il Real spinge ma Amoruso, l’estremo difensore ospite, sembra uno stregone che ha fatto un sortilegio alla propria porta. Lo si denota ulteriormente al minuto 19: Ursomanno in pallonetto supera il portiere ma un difensore della Sammaritana è bravo e lesto a salvare sulla linea. Dal minuto 21′ iniziano 60 secondi fatali per il Real Pozzuoli: Stefano Somma supera prima con un bellissimo gol Del Giudice e dopo solo un minuto si ripete con una conclusione dal limite. D’Alicandro chiama il time-out ed a gran voce prova a dare una scossa ai suoi. I gialloblù attaccano negli ultimi minuti e ci pensa Tafuni ad accorciare le distanze, dopo che E. Daniele aveva fallito il tiro libero pochi minuti prima. Uno a due all’intervallo. I leoni sono furenti ad inizio ripresa ed Ursomanno, finalmente dopo tanta sfortuna, trova la via del gol. Due a due, rimonta quasi completata. Il Real arriva alla conclusione in maniera facile. I gialloblù attaccano e provano a far male ma Amoruso è in giornata di grazia. Al 10′ il portiere si supera su Volpe. Al minuto 11′ nega la doppietta a Tafuni con un miracolo ed è qui che Amoruso merita un encomio per il suo fairplay: il portiere dice di aver toccato la sfera, con l’arbitro che dà il calcio d’angolo dopo che aveva assegnato erroneamente la rimessa dal fondo. Amoruso vola ancora al minuto 12, deviando la bella conclusione di Atrio sulla traversa. Al 17′ E. Daniele fallisce il gol del sorpasso. Nel momento migliore del Real arriva la beffa: ancora Somma fredda Del Giudice al minuto 25. D’Alicandro tenta la mossa del portiere di movimento. Il Real è in attacco e perde palla: S. Somma dalla distanza ci prova e il suo tiro trova la rete. 4 a 2 al 27′ con poker personale di S. Somma. Il Real è però come la fenice: si rialza dalle sue ceneri, per la seconda volta e con grande cuore tenta l’arrembaggio finale. Volpe al 29′ è bravissimo a superare Amoruso. Poi, nell’extra-time, è ancora Tafuni a regalare un pareggio meritatissimo. Nell’ultima occasione Atrio serve Daniele che praticamente a porta sguarnita fallisce il gol del vantaggio. Un pareggio che sta anche stretto alla squadra di casa che aveva creato tantissime occasioni nette da gol.

DUE PUNTI PERSI – Probabilmente due punti persi per la mole di gioco creata, ma al contempo un punto guadagnato per come è arrivato questo pari. Secondo pareggio in due giornate per il Real che rimanda l’appuntamento con il primo trionfo in campionato. I leoni hanno mostrato grande cuore e caparbietà. Doti che serviranno martedì nel ritorno di Coppa a Chiaiano per difendere il vantaggio ottenuto mercoledì.

Real Pozzuoli 4-4 Atletico Chiaiano

Real Pozzuoli: Ciotola, Del Giudice, Orlando, Atrio, Prencipe, E. Daniele, Testa, Tafuni, Volpe, Ursomanno, Cacace. All.: Luigi D’Alicandro.

Sammaritana C5: Brancati, Amoruso, Raimo, Izzo, Parmentola, Serrapica, S. Somma, De Luca, Elefante, Cascone, Ingenito, C. Somma. All.: Filippo Sansone.

Marcatori: 21′ p.t. S. Somma (S), 22′ p.t. S. Somma (S), 31′ p.t. Tafuni (RP) – 1′ s.t. Ursomanno (RP), 25′ s.t. S. Somma (S), 28′ s.t. S. Somma (S), 29′ s.t. Volpe (RP), 31′ s.t. Tafuni (RP)

Ammoniti: Atrio, Cacace (RP); De Luca (S)