real pozzuoli ciro vivePOZZUOLI – Un monologo gialloblù la gara di oggi pomeriggio al Real Pozzuoli Sporting Club. I leoni, infatti, non hanno faticato più di tanto per battere una signora squadra come quella del Procida, arrivata a Pozzuoli non da vittima sacrificale. I flegrei hanno imposto il loro ritmo e il loro gioco praticamente per tutta la gara, ipotecando la partita già con il 5-1 con cui si è chiusa la prima frazione. Nella ripresa i puteolani hanno contenuto le energie, arrotondando il punteggio al 9-2 finale. Nel pre-partita i leoni hanno fatto il loro ingresso in campo accompagnati dai piccoli della Scuola Calcio, con la Coppa Campania vinta una decina di giorni fa, accolti dall’applauso di tutto il Procida, al quale vanno i nostri ringraziamenti, e delle tanti tifosi accorsi al campo.

LA GARA – D’Alicandro per l’inizio di gara decide di affidarsi a Daniele tra i pali, Atrio centrale con Natoli e Ursomanno ai suoi lati, mentre il pivot almeno inizialmente è Volpe. Il Real Pozzuoli impiega i primi minuti di gara per prendere le misure dell’avversario, che nei primi minuti riesce a controbattere agli attacchi dei leoni. Per sbloccare la partita serve un gioiello di Raffaele Pisano, particolarmente ispirato questo pomeriggio, che all’8’ rientra da sinistra e lascia partire un destro a giro che si insacca nel sette. Passano ancora due minuti e sempre Pisano ruba un pallone al portiere avversario e serve Di Costanzo, il quale deve solo appoggiare la sfera in rete. All’11’ il punteggio è arrotondato dal capitano Luigi Orlando, che torna in gol ancora su assist di Pisano. Bastano appena altri due minuti per chiudere virtualmente il match: azione personale di Cacace che beffa il portiere avversario tra le gambe. In pieno recupero il Procida trova la rete che accorcia le distanze, dopo che Daniele si supera su un tiro libero, ma sul prosieguo dell’azione la difesa gialloblù si fa trovare impreparata e subisce il 4-1 realizzato da Trapanese. Il Real Pozzuoli non ci sta ed ancora Pisano, con una bella azione personale, trova il 5-1 che chiude la prima frazione.
Ad inizio secondo tempo l’uno-due decisivo è di Ursomanno, che nella prima frazione aveva cercato invano la rete: sono due sue zampate a fissare il punteggio sul momentaneo 7-1. Pisano allunga ancora il punteggio al 13’, mentre qualche minuto dopo Emanuele Daniele prima disfa dal dischetto ma poi trova la rete del 9-1. Nel finale il Procida accorcia le distanze con De Pascali, fissando il punteggio finale sul 9-2. D’Alicandro ha avuto ottime indicazioni da tutti gli uomini a disposizione: infatti l’allenatore ha fatto girare tutti i calcettisti convocati, ottenendo risposte positive un po’ da tutti sia dal punto di vista della forma sia dell’approccio.

PRIMATO CONSOLIDATO – Una prestazione da incorniciare per il Real Pozzuoli, che consolida il primato in campionato e si tiene con forza la prima piazza. Per il Procida, che ha dimostrato di essere una squadra di spessore, uno stop pesante ma preventivabile contro un avversario come i puteolani che hanno dimostrato ancora una volta di essere un grande squadra ma soprattutto un grande gruppo fatto di persone eccezionali dentro e fuori dal campo.

REAL POZZUOLI 9
PROCIDA FUTURA 2
REAL POZZUOLI: Daniele R., Atrio, Ursomanno, Volpe, Natoli, Prencipe, Pisano, Daniele E., Orlando, Di Costanzo, Cacace, Lobasso. Allenatore: D’Alicandro.
PROCIDA FUTURA: Barone, Scotto di Ciccariello, Esposito, Sabia, Ambrosino, Capobianchi, De Pascali, Scotto di Carlo, Trapanese. Allenatore: Papa.
MARCATORI: 8’pt, 31’pt, 13’st Pisano, 10’pt Di Costanzo, 11’pt Orlando, 13’pt Cacace, 1’st, 2’st Ursomanno, 19’st Daniele E. (RP); 15’pt Trapanese, 20’st De Pascali (PF).