Via del Mare dove sorge la tabaccheria "Stanzione"POZZUOLI/QUARTO – Due pusher sono stati arrestati nel corso di due distinti operazioni antidroga a Licola e Quarto. Nel primo intervento in manette è finito Sandrino Castellano, 19 anni, di Pozzuoli, preso a Licola mare dagli uomini dell’Aliquota Operativa carabinieri diretti dal luogotenente Vincenzo Davide, durante un servizio antidroga effettuato in via del Mare. I militari hanno sorpreso il giovane mentre cedeva un involucro sospetto a una persona che è riuscita ad allontanarsi. Nelle fasi concitate dell’intervento anche Castellano si è dato alla fuga a piedi ma i carabinieri poco dopo lo hanno individuato e preso. Il 19enne si era rifugiato in uno scantinato per evitare l’arresto. Le conseguenti perquisizioni, personale e locale, hanno portato al rinvenimento e sequestro di 37 confezioni di marijuana (circa 50 grammi) e di 230 euro in banconote di vario taglio ritenute provento dell’attività illecita. Dopo le formalità di rito Castellano è stato tradotto nella casa circondariale di Poggioreale.

L’ARRESTO A QUARTO – Nell’altro comune flegreo invece i carabinieri della tenenza di Quarto, diretti dal tenente Leonardo Rosano, hanno tratto in arresto Giorgio Ciuccio, 43 anni, residente in via De Falco e già noto alle forze dell’ordine. I militari dell’arma l’hanno sorpreso in via De Falco mentre stava cedendo un involucro sospetto a una 36enne del luogo, dopo aver ricevuto una banconota. Bloccati sospetto e acquirente i militari hanno proceduto a perquisizioni personali e domiciliari rinvenendo addosso alla donna l’involucro sospetto (che è risultato contenere 2 stecchette di hashish) e addosso allo spacciatore una banconota da 20 euro. A casa del 43enne è stata inoltre sequestrata un’altra stecchetta di hashish. La donna è stata segnalata alla Prefettura di Napoli quale assuntrice di stupefacente mentre il 43enne è in attesa di rito direttissimo.