stemma comune di bacoliBACOLI – Tre giorni di incontri, dibattiti, delucidazioni per fare chiarezza su quanto accaduto nelle ultime due settimane a Bacoli. E’ quanto si propone di fare il Partito Democratico Locale, in seguito allo scioglimento-lampo del Consiglio Comunale. Di punto in bianco i cittadini si sono ritrovati senza un Sindaco ed un Commissario Prefettizio che traghetterà il Comune sino alle prossime elezioni, previste per la primavera prossima.

pd bacoliGLI APPUNTAMENTI – «Tra “tradimenti” e “poteri forti”, tra accuse e minacce, in molti si domandano cosa è successo ed è indispensabile una operazione verità su questi complicati giorni – spiegano i democratici – Per questo motivo il Pd ha deciso di avviare un ciclo di appuntamenti informali, frazione per frazione, per fare chiarezza sull’ex Amministrazione ed ascoltare i cittadini. Già fissati i primi appuntamenti che cominciano dalle Periferie: ci ritroveremo lunedì 18, alle ore 19 a Cuma, presso il bar Koikos; martedì 19, alla medesima ora saremo a Baia al Monkey e giovedì 21 luglio invece, sempre alle 19 ci incontreremo a Miseno. L’appuntamento è al Lido Nazionale».

IL COMMENTO – «Nostra intenzione con questi incontri è quella di fare chiarezza sull’ex Amministrazione – conclude il Partito Democratico di Bacoli – Dagli annunciati posti di lavoro ai bilanci “lacrime e sangue”, dalla liquidazione “pezzotta” del Centro Ittico Campano alle spiagge “a macchia di leopardo”, dall’assenza del piano traffico all’immobilismo sul Puc, l’ex Sindaco ha collezionato fallimenti su fallimenti proprio sugli obiettivi che s’era posto in questo primo anno».