MONTE DI PROCIDA – Il ricordo del sindaco Peppe Pugliese: «Purtroppo questa mattina è stato ritrovato il corpo di Carlo Riccio, l’uomo che due giorni fa non ha esitato a lanciarsi tra le onde pur di salvare due ragazzi in difficoltà. Era un uomo buono e mite, un profondo amante del mare e delle nostre coste. La sua morte rappresenta per noi un grande dolore. Ha sacrificato la sua stessa vita cercando di salvarne altre, compiendo un gesto eroico. La nostra comunità ha vissuto le ricerche con grande partecipazione ed apprensione ed oggi siamo profondamente addolorati. Ho rappresentato alla famiglia i nostri sentimenti di vicinanza e cordoglio ma anche l’ammirazione per un gesto non comune. Il loro dolore è anche il nostro. Voglio ringraziare sentitamente la Capitaneria e le altre forze dell’ordine che in grande sinergia operativa si sono prodigate in uno sforzo notevole continuando le ricerche talvolta anche di notte. Voglio ringraziare altresì i tanti cittadini, pescatori, bagnanti, ristoratori e lavoratori di Monte di Procida che hanno manifestato spontaneamente la loro solidarietà e vicinanza alla famiglia con tanti e diversi gesti di affetto, in particolare quello di due giovani che con il volto visibilmente emozionato hanno depositato nei pressi del corpo un mazzo di fiori con una dedica: ”Per un gesto d’amore”. Addio Carlo, eroe dei nostri giorni. Monte di Procida non ti dimenticherà mai».