di Angelo Greco

Il supermercato vittima della rapina
Il supermercato vittima della rapina

POZZUOLI –  Con la città ancora scossa per le scene da Far West in pieno centro dopo l’assalto armato alla gioielleria “Addati”, il ferimento del proprietario e l’arresto di due giovanissimi di Giugliano, una nuova rapina è andata in scena a Pozzuoli. Questa volta nel mirino dei rapinatori è finito il supermercato “Decò” di via Salvatore Di Giacomo, nella zona popolare del quartiere Monterusciello. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri della locale stazione. Ancora non è chiara la dinamica dei fatti e il bottino portato via dai rapinatori. Il colpo è stato messo a segno da una banda di malviventi in mattinata quando nel supermercato c’erano dipendenti e alcuni clienti che si apprestavano a fare la spesa. La zona non è nuova ad episodi di questo genere. Numerose sono le rapine messe a segno a Monterusciello, diversi i supermercato che negli ultimi anni sono stati presi di mira più volte dai rapinatori ad ogni ora del giorno. Uno su tutti il supermercato “Sisa” di via Pagano, vittima di una lunga serie di rapine in pochi anni.

 

SECONDA RAPINA IN POCHI GIORNI – La rapina al Decò arriva tre giorni dopo un altro colpo perpetrato ai danni di un coloniali in via Verga, “Coloniali Carbone”, sempre nel quartiere di Monterusciello.
Nella serata di martedì infatti due rapinatori a volto parzialmente coperto hanno fatto irruzione nel locale facendosi consegnare l’incasso da una delle cassiere. Bottino circa 800 euro in contanti più diversi buoni pasto. I due con il volto travisato da sciarpa e armati di pistola si sono diretti immediatamente alle casse per riscuotere la somma, sotto la minaccia dell’arma. Uno dei due malviventi durante la fuga, nella fretta, ha urtato contro la porta d’ingresso dell’esercizio commerciale facendo cadere la pistola. Recuperata l’arma, sono fuggiti facendo perdere le loro tracce.