La '909 in ritiro

POZZUOLI.  La prossima stagione del campionato di Promozione è oramai alle porte: tra le formazioni flegree che parteciperanno alla prossima stagione c’è la Puteolana 1909, che riparte da una nuova guida tecnica affidata ad Enzo Longobardi, l’ex tecnico del Quartograd che da calciatore ha vestito anche le maglie di Quarto e Rione Terra sarà coadiuvato da Antonio De Stefano che si occuperò della preparazione dei portieri.

IL DURO LAVORO – Il ritiro partito lo scorso 18 agosto, ha fin da subito annunciato la riconferma di Nicolella, Gritti, Casale,  Giaccio,  Trincone,  Mele, e Raiano. Confereme a cui verranno inseritialtri senior in grado di far fare il salto di qualità alla squadra. Calciatori che per la maggior parte già si stanno allenando a Toiano.  Uno dei punti di forza della “909” quest’anno sara formato come sempre dal pool di under di buona qualità come ben racconta la storia del vivaio della famiglia Fiore. Il ruolo di estremo difensore dovrebbe essere affidato al 2000 Casolare, giovane di sicuro avvenire, per il quale si è preferito metgetrlo alla prova in un campionatio “senior” in luogo di farlo giocare con i suoi parietà in qualche settore giovanile di D o Lega Pro.

GLI OBIETTIVI DEI GRANATA. Lo stesso tecnico Longobardi, dichiara: «Il nostro obiettivo primario è quello di consolidare la permanenza in questa categoria, quindi lavoriamo per fare un campionato tranquillo, ma naturalmente non ci precludiamo nulla. Si è partito dal gruppo storico della ‘909, degli ultimi anni, con la riconferma di Nicolella, Mele, Casale, che hanno una gran voglia di rinfrancarsi dalla passata stagione che è stata un pò sfortunata. Ho notato che si stanno già allenando con entusiasmo e grinta e questo per me è di certo un qualcosa di veramante positivo. Il 30 agosto prossimo, abbiamo un test importante, infatti giocheremo un’amichevole con la Sessana del tecnico Ivan De Michele, una squadra che è una vera e propria corazzata ed è una delle candidate a vincere il prossimo campionato di Eccellenza. Per noi questa partita sarà molto importante, anche per valutare coloro che si sono uniti al nostro gruppo. Amichevole di preparazione anche in vista della Coppa Italia, in un girone ostico che ci vedrà giocare con il San Giorgio 1926 e una squadra di Promozione l’Oratorio Don Guanella, formata anch’essa da molti giovani. Ai tifosi puteolani, che stimo tantissimo, in quanto è un pubblico di tifosi competenti, ciò che voglio dire  è di seguirci perchè abbiamo bisogno della loro spinta, quest’anno vogliamo divertire ottenendo il massimo risultato, questo progetto è ambizioso e punta negli anni avvenire a migliorare e a salire di categoria».