villa comunaleBACOLI – Mercoledì 27 luglio, alle ore 18,30, in Villa Comunale si terrà una convention politica che vedrà riuniti almeno 7 Sindaci dei Comuni di Napoli e provincia. “Vamos, Bacoli: la Città che cambia!” è un appuntamento fortemente voluto dall’Associazione e dall’ex gruppo consiliare Freebacoli per una serie di motivi. Si tratta di un incontro a cui prenderanno parte tutti quei primi cittadini che non solo hanno mostrato vicinanza e solidarietà all’amministrazione comunale di Bacoli, decaduta due settimane fa a causa delle dimissioni di 9 consiglieri comunali (di cui 5 ex-Freebacoli), e soprattutto nei confronti dell’ex Sindaco Josi Gerardo Della Ragione, ma anche di primi cittadini che, in un modo o nell’altro, nell’arco di questi 12 mesi di amministrazione Della Ragione hanno allacciato dei forti rapporti di collaborazione con la città di Bacoli.

L’INCONTRO – «Ribadiremo alla città tutte le azioni messe in campo facendo rete con le altre istituzioni locali – ammette Josi Gerardo Della Ragione – spiegheremo come siamo riusciti a stipulare dei protocolli d’intesa e ad avviare delle collaborazioni con i comuni limitrofi per la manutenzione delle aree di confine, dei tanti progetti avviati insieme e dei patti stretti anche con la Città Metropolitana di Napoli e con altri Comuni coi quali, seppur distanti da Bacoli, c’è stima, amicizia e sintonia». Inoltre il dibattito sarà incentrato anche su altri due aspetti: il ruolo e la figura del Sindaco, il peso delle sue scelte, la responsabilità delle proprie azioni e le motivazioni amministrative che spingono la città di Bacoli a chiedere le elezioni anticipate a novembre, con una petizione popolare già avviata in queste ore, a prescindere dagli schieramenti politici.

GLI INTERVENTI – Questi i 7 Sindaci che interverranno, anche se non è da escludere l’aggiunta, all’ultimo momento, di qualche altro primo cittadino: Luigi De Magistris (Sindaco di Napoli e della Città Metropolitana); Renato Natale (Sindaco di Casal di Principe); Nando Uliano (Sindaco di Pompei); Dimitri Russo (Sindaco di Castelvolturno); Giuseppe Pugliese (Sindaco di Monte di Procida); Raimondo Ambrosino (Sindaco di Procida); Rosa Capuozzo (Sindaco di Quarto).