incendio_rifiuti_quarto

QUARTO – Ancora roghi di rifiuti alla periferia della città, la stessa dove nei giorni scorsi erano dovuti intervenire i vigili del fuoco per spegnere altri incendi. Una storia che oramai va avanti da settimane e che vedrebbe in azione piromani intenzionati a far sparire le tracce dello sversamento abusivo. I roghi, infatti, arrivano spesso dopo i sopralluoghi della polizia municipale.

ROGHI DOPO I SOPRALLUOGHI DELLA MUNICIPALE – Controlli e “analisi” del contenuto dei sacchetti abbandonati volti all’identificazione dei responsabili attraverso la lettura dei dati personali. E così ricevute di pagamento, buste da lettera e altro finiscono per diventare prove inoppugnabili da “spendere” contro chi si disfa dei rifiuti senza regole. Teatro dell’ennesimo rogo ancora una volta via Spinelli, al di sotto del cavalcavia della statale 7 quater bis e a pochi passi dall’oasi ecologia di via Lenza Lunga. Speranze vane quelle dei piromani, di far sparire le tracce. Queste, infatti, sono nella maggior parte dei casi già in possesso dei caschi bianchi del maggiore Castrese Fruttaldo.