VARCATURO – E’ stato un mezzogiorno di paura a Varcaturo dove una tromba d’aria ha seminato il panico tra i bagnanti dello stabilimento balneare “Lido Gallo” provocando danni e feriti. In pochi minuti è volato di tutto: sedie, ombrelloni, lettini, teloni con il vento che ha scoperchiato gazebo e strutture mobili provocando danni allo stabilimento. Il bilancio è di circa venti persone ferite, costrette a ricorrere alle cure dei sanitari negli ospedali di Castel Volturno e Pozzuoli a causa di contusioni, escoriazioni e in alcuni casi anche di traumi cranici provocati dagli oggetti che gli sono volati addosso. Due bagnanti sono stati condotti in ambulanza presso il “Pineta Grande” mentre una decina sono giunti con mezzi propri al pronto soccorso del “Santa Maria delle Grazie” e sottoposti ad accertamenti e Tac: tutti sono stati dimessi nel pomeriggio con prognosi di pochi giorni. Gli altri feriti, in maniera lieve, sono stati medicati in spiaggia dai sanitari del 118 arrivati da Giugliano.

LA PAURA – La tromba d’aria, di circa 8 metri di larghezza, si è formata a riva per poi spingersi verso l’arenile. «Io sto ancora tremando –racconta il figlio della titolare del “Lido Gallo”- siamo ancora sotto shock per quello che è successo. Per fortuna le persone che sono rimaste ferite non hanno riportato serie conseguenze».