Alessandro Massa

LIGNANO – Questione di centesimi o di secondi, nella piscina olimpionica BellaItalia di Lignano Sabbiadoro sono in corso le gare per assegnare i titoli del 18° Campionato nazionale di nuoto Csi. Nelle corsie arancioblu si stanno tuffando in vasca, a caccia nei diversi stili delle cuffie tricolori Csi, 1088 finalisti, con una leggera maggioranza, 573, femminile.

Giorgia Ciotola

LE FINALI – Si trovano in Friuli Venezia Giulia gli atleti in rappresentanza di 10 regioni (Lombardia, Lazio, Campania, Trentino-Alto Adige/Südtirol, Piemonte, Liguria, Umbria, Sardegna, Toscana, Emilia-Romagna) e ben 67 piscine di 26 comitati differenti. Domenica 29 maggio il gran finale con le staffette 4×50 stile libero e 4×50 misti concluderanno il programma gare della finale nazionale arancioblu. La delegazione acquatica più rappresentata è quella della Lombardia con 468 atleti in vasca, seguita dal Lazio con 137 finalisti e dalla Campania con 116 nuotatori.

Chiara Castaldi

I PUTEOLANI – Alle gare sono presenti anche gli atleti della “Dhea Sport”, associazione sportiva che gestisce la piscina comunale di Lucrino. Questi sono: Alessandro Massa, classe 2013, che si è laureato campione italiano nei 50 metri dorso, 50 stile libero e 50 rana; Giorgia Ciotola, classe 2014, argento nei 50 stile e campionessa italiana nei 50 dorso; infine Chiara Castaldi, classe 2014, che ha portato a casa diversi record nei 50 stile e 50 dorso. I tre atleti sono stati accompagnati dai tecnici Simone Palladino e Luca Del Giudice.