POZZUOLI – E’ stato travolto e ucciso da un’auto che lo ha preso in pieno mentre stava parlando al telefono sul ciglio della strada, lungo la Domitiana, al confine tra Pozzuoli e Giugliano. Così è morto Armando Varriale, 28enne di Bacoli. A bordo dell’auto-killer vi erano almeno tre immigrati, due dei quali sono finiti in codice rosso al pronto soccorso del Santa Maria delle Grazie, mentre il conducente si sarebbe dato alla fuga. I due feriti non sono in pericolo di vita. Nulla da fare invece per Armando Varriale, preso in pieno da una lancia Ypsilon che gli è piombata addosso, mentre si trovava all’angolo tra via Domitiana (di fronte all’ex ristorante Di Francia) e una traversa che conduce verso l’arenile. Il giovane era sceso dalla sua Nissan Micra per fare una telefonata: è stato ucciso davanti agli occhi dell’amico che era con lui.LA TRAGEDIA – Sull’episodio indagano gli agenti del comando di Polizia Municipale di Giugliano. Secondo quanto è stato ricostruito l’auto-killer proveniva da Licola e viaggiava in direzione Varcaturo quando, per cause ancora non chiare, ha invaso la corsia di marcia opposta ed è finita fuori strada. Sull’asfalto non sono stati rinvenuti segni di frenata: il veicolo è finito dritto addosso a Varriale per poi abbattere un palo dell’illuminazione e terminare la carambola in un prato all’interno di un’area recintata. La salma del 28enne è stata sequestrata dal magistrato di turno e trasferita presso il centro di medicina legale dell’ospedale “San Giuliano” di Giugliano dove sarà effettuata l’autopsia che servirà ad accertare le cause del decesso. Sequestrata anche la Lancia Y trovata senza assicurazione e senza revisione. Si cerca l’uomo che era alla guida del veicolo: in queste ore gli agenti stanno interrogando l’amico della vittima e i due feriti per chiudere il cerchio attorno alla terza persona. IL CORDOGLIO“Ho appena appreso della scomparsa di Armando, giovane di Bacoli, investito sulla Domiziana. Una tragedia avvenuta questo pomeriggio. Mi stringo personalmente, insieme al popolo bacolese, al terribile dolore della famiglia. Era un ragazzo semplice, molto discreto. Con cui ho avuto il piacere di trascorrere tanti pomeriggi, per studiare insieme. Tra pochi giorni avrebbe compiuto 29 anni. È una notizia tremenda che sconvolge la nostra comunità. Un lutto che addolora tutti. E che apre questo nuovo anno nel peggiore dei modi. Possano la mamma, il papà, e i familiari, sentire la nostra vicinanza. La città piange la perdita di un suo giovane figlio” è il messaggio di cordoglio che il sindaco di Bacoli Josi Della Ragione ha rivolto alla famiglia di Armando Varriale.