La donna ha finto di comprare dei dolci
La donna ha finto di comprare dei dolci

NAPOLI – Ha tentato, con estrema abilità, di rubare ad un commerciante di via Toledo, la somma di 100 euro, ma è stata scoperta ed arrestata dagli agenti del Commissariato di Polizia “Montecalvario”. A finire in manette, nel pomeriggio di ieri, è stata una cittadina di etnia rom di 35 anni, Verginica Ciobanu, pregiudicata.

LA TRUFFA – La donna, entrata in un esercizio commerciale ha simulato l’acquisto di due confezioni di pasticcini assortiti. A fronte dell’acquisto di 15 euro, ha esibito alla cassiera una banconota di 200 euro, ricevendone la somma di 185 euro come resto. Non appena si è perfezionato l’acquisto, però, la donna ha finto un ripensamento, asserendo che il costo di quei pasticcini era troppo caro, richiedendo la restituzione del denaro. Appena la cassiera le ha restituito la banconota da 200 euro, delle tre banconote da 50 euro, di una banconota da 20, 10 e 5, che aveva ricevuto come resto, è riuscita abilmente a sottrarre due banconote da 50. Mentre la cassiera riscuoteva la somma, si accorgeva d’esser stata raggirata dalla donna che, nel frattempo, stava per uscire dall’esercizio commerciale.

L’ARRESTO – Inseguita e bloccata, immediatamente all’uscita dell’esercizio commerciale, è nata una discussione tra le due Proprio in quel momento, notata la scena, due agenti del Commissariato di Polizia Montecalvario, sono prontamente intervenuti. La 35enne è stata arrestata, perché responsabile del reato di truffa e dopo una nottata trascorsa nelle camere di sicurezza della Questura, è stata processata con rito per direttissima. Condannata ad 1 anno di reclusione, oltre al pagamento di una multa 500 euro, ha beneficiato della sospensione della pena. I poliziotti hanno accertato che, già da qualche giorno, con la medesima tecnica, la 35enne aveva tentato di truffare altri commercianti della zona.