GIUGLIANO – I carabinieri di Qualiano insieme a quelli della stazione forestale di Pozzuoli, nell’ambito dei servizi volti a prevenire e contrastare reati ed illeciti di natura ambientale, hanno denunciato 4 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di stoccaggio, smaltimento e trasporto illecito di rifiuti. Un 28enne di origine romena ma residente a Villa Literno e un 24 enne di Qualiano sono stati sorpresi dai carabinieri in 2 distinti episodi. Il primo era in via Benedetto Croce mentre il secondo in via Circonvallazione. Erano a bordo rispettivamente di un quadriciclo e di un furgone e trasportavano senza alcuna autorizzazione una grande quantità di rifiuti di ogni genere: RSU, elettrodomestici esausti e materiale ferroso e di risulta.

IL SEQUESTRO – Denunciati anche due fratelli di Giugliano titolari di un fondo agricolo coltivato ad ortaggi. I carabinieri hanno accertato che i 2 hanno stoccato sul proprio terreno circa 20 metri cubi di materiale plastico infiammabile che sarebbe dovuto essere invece smaltito con l’intervento di ditte specializzate. I due veicoli ed il terreno di circa 4 mila metri quadrati sono stati sequestrati.