NAPOLI – Ieri pomeriggio, gli agenti della Polizia di Stato del Compartimento di Polizia Ferroviaria hanno sanzionato un 57enne per atti osceni in luogo pubblico. Una passeggera a bordo di un treno regionale Caserta-Napoli Centrale, in evidente stato di shock, si è allontanata immediatamente dal suo posto segnalando al capotreno che l’uomo, seduto di fronte a lei, si era sbottonato i pantaloni iniziando a masturbarsi. Il capotreno ha avvisato il Centro Operativo del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania, che ha subito allertato il personale presente in stazione. Grazie alle indicazioni fornite dalla viaggiatrice, l’uomo è stato rintracciato e sanzionato amministrativamente.