BACOLI – «Le ZTL sono diventate un disagio per i cittadini. Nonostante una nota del Ministero da cui si deduce che le ZTL non siano autorizzate, il Comune si modifica a ogni modifica perché vuole fare soldi con le multe e i permessi». A scriverlo sono alcuni comitati civici di quartiere che si danno appuntamento per oggi, alle 18:30, davanti al Comune di Bacoli per manifestare il proprio malcontento contro le zone a traffico limitato. Nel corso del presidio di protesta verrà reclamata a gran voce la sospensione delle ZTL di Centro Camerelle, centro storico, Marina Grande, Pennata, Baia e Poggio.

L’AFFONDO DI SAVOIA – Al fianco dei dimostranti anche Nello Savoia, consigliere comunale di Fratelli d’Italia. «Sarò insieme ai cittadini per manifestare contro le scelte irragionevoli di queste ZTL che hanno in sostanza privato i cittadini di Bacoli di poter accedere nei luoghi in cui vivono e sono nati. Un provvedimento, così concepito, che ha il solo scopo di fare cassa e non quello di migliorare la viabilità e la vivibilità di questo paese», il commento del politico di opposizione.