CatturaPOZZUOLI – “T’accic scè, pur a te t’accic, i sò ‘e Puzzul, i sò ‘e Puzzul, io ti scanno…Piezz e m…”. Con queste parole che un Sorvegliato Speciale ha minacciato e tentato di aggredire due agenti della Polizia Municipale di Pozzuoli che erano accorsi per calmarlo dopo una rissa con alcuni giovani. Dalle immagini in nostro possesso (guarda il video alla fine dell’articolo) di vede l’uomo- un 29enne di Pozzuoli sottoposto alla misura della sorveglianza speciale – che a torso nudo e con evidenti ferite, tenta di colpire i due agenti. Il tutto è avvenuto lunedì pomeriggio a via Roma davanti a decine di persone.

L’ARRIVO DELLA POLIZIA – Tensione che poi sale alle stelle all’arrivo di una volante del vicino commissariato di Polizia. Il 29enne, nonostante il tentativo dei due poliziotti di calmarlo, va in escandescenza e li aggredisce. Nelle immagini si vede un agente che viene trascinato a terra dall’uomo. Inizia una lunga colluttazione nella quale vengono coinvolte anche delle donne. I poliziotti, seppur con molta difficoltà, riescono a bloccare il 29enne. Il bilancio finale parla di una volante danneggiata e di contusioni per i due poliziotti guaribili in pochi giorni. Nel prosieguo delle indagini, la Polizia ha accertato che il Sorvegliato Speciale era venuto alle mani con 3-4 giovani per una ragazzina. 

IL VIDEO