LAGO PATRIA – Decine di militanti di Europa Verde e di volontari dell’associazione Uniti per Lago Patria hanno dato vita questa mattina a un clean up per liberare il lungolago dai rifiuti. Raccolti diversi sacconi di rifiuti che, una volta differenziati, saranno conferiti con l’aiuto dell’amministrazione comunale. Presenti all’iniziativa Fiorella Zabatta, co-portavoce regionale di Europa Verde, e Giovanni Sabatino Presidente della Riserva naturale Foce Volturno.

DIFENDERE IL TERRITORIO – «Insieme a tanti volontari abbiamo dato vita a questa iniziativa per ricordare a tutti l’importanza di preservare questo gioiello naturalistico dal degrado e dall’incuria. Abbiamo raccolto decine di sacchi di rifiuti contenenti vetro, plastica, carta che grazie alla collaborazione del Comune di Giugliano saranno conferiti correttamente nel circuito della raccolta differenziata. Il Lago Patria è un luogo magico ricco di storia e tesori naturali e chi lo vive deve avere consapevolezza dell’importanza della sua tutela. Ognuno deve fare la propria parte per difendere questo territorio che, è bene ricordare, è Sito di interesse comunitario. Non è la prima volta che con i volontari abbiamo dato vita alla pulizia di questo luogo e continueremo ancora a farlo nell’auspicio di coinvolgere sempre più persone nella nostra battaglia». Queste le parole di Fiorella Zabatta, co-portavoce regionale di Europa Verde.

L’AZIONE POLITICA – «Tutte queste iniziative sono fondamentali per sviluppare una coscienza civica sempre più attenta alla difesa dell’ambiente e dei territori – ha commentato il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli – non a caso fanno parte della quotidianità della nostra azione politica. Tutti possono essere artefici di una vera e propria rivoluzione culturale che metta al centro il miglioramento della qualità della vita e la sostenibilità delle azioni. Da questi piccoli gesti dipende il futuro di ciascuno di noi».