QUARTO – Vandali in azione a Quarto. Deturpata la saracinesca del comitato elettorale di Rosa Capuozzo, candidata al consiglio regionale della Campania con la Lega. Un atto intimidatorio che arriva alla vigilia dell’evento che, domani alle 11, vedrà il candidato alla presidenza della Regione per il centrodestra, Stefano Caldoro, incontrare la città di Quarto. «Un conto è il confronto, la dialettica e la critica, altro la minaccia – commenta Rosa Capuozzo – è inaccettabile che si debbano subire azioni violente solo perché si decide di intraprendere un determinato percorso politico. Si possono non condividere determinate scelte, non si può incontrare il gradimento dell’intero elettorato, ma questo non autorizza a sfasciare saracinesche, rompere o imbrattare manifesti e targhe. Siamo tutti donne e uomini liberi, ma se questo è il clima con cui affrontiamo le prossime settimane di campagna elettorale, credo che questa non sia democrazia. Mi spiace tuttavia deludere chi voleva frenare la mia iniziativa – conclude Capuozzo – siamo già al lavoro per riordinare il comitato. E che si sappia: io andrò avanti per la mia strada, senza abbassare la testa, per dimostrare la validità delle mie idee e dei progetti. Idee e progetti che, se mi verrà data la possibilità, difenderà e attuerò all’interno del Consiglio Regionale, in modo reale e soprattutto concreto».