La villa comunale di Quarto, dove è avvenuto l'episodio
La villa comunale di Quarto, dove è avvenuto l’episodio

QUARTO – E’ stato solo grazie all’intervento di alcuni passanti che un 65enne è scampato al peggio, dopo essersi dato fuoco. E’ accaduto intorno alle 11 e 30 all’interno della villa comunale Giovanni Paolo II. Pare che all’origine dell’estremo gesto ci siano problemi economici. L’uomo, P.G.,  – già titolare di una ditta di pulizie ed ora in pensione – è attualmente ricoverato all’ospedale Cardarelli, giunto in ambulanza, dove i medici gli stanno curando le ustioni provocate dal carburante che si è gettato addosso e poi dato alle fiamme con un accendino, localizzate in special modo agli arti inferiori. Tra i passanti che sono corsi in per salvarlo c’è chi è si sfilato i propri pantaloni pur di spegnere le fiamme. Il 65enne ha urlato frasi che chiaramente facevano riferimento alla volontà di “farla finita”. Sul posto sono poi intervenuti gli agenti della polizia municipale e i carabinieri della tenenza di Quarto e della compagnia di Pozzuoli. P.G. L’uomo non è in pericolo di vita.