Il sindaco Rosa Capuozzo
Il sindaco Rosa Capuozzo

QUARTO – E’ bagarre al comune di Quarto dove il sindaco e la dimissionaria assessore alla Cultura si scambiano accuse reciproche. Il tutto ha avuto inizio in tarda mattinata, quando Raffaella Iovine ha lasciato l’incarico di Giunta motivando la sua decisione per la “totale mancanza di collegialità, di democrazia e di trasparenza”. Accuse pesanti a cui ha risposto pochi minuti fa il sindaco Rosa Capuozzo che ha accusanto la Iovine di “totale immobilismo” sostenendo che le dimissioni sono il frutto di una esplicita richiesta da parte del sindaco «Visto l’avvicinarsi del periodo natalizio – scrive in una nota la prima cittadina – e la totale mancanza di programmazione di eventi sul territorio nonostante la volontà di partecipazione delle associazioni presenti a Quarto, l’amministrazione non poteva più sopportare il totale immobilismo dell assessorato suddetto. Il sindaco ha quindi chiesto all’assessore Raffaella Iovine di rassegnare le dimissioni».

iovineLE DIMISSIONI – In mattinata l’assessore alla Cultura Raffaella Iovine dopo aver protocollato le sue dimissioni aveva dichiarato «E’ venuto a mancare il normale rapporto di fiducia che dovrebbe legare un assessore al suo sindaco. Troppo spesso sono stata usata, denigrata, non rispettata come assessore e come persona. Spesso non convocata alle riunioni di giunta e gli atti letti solo dopo una mia specifica richiesta. Rimetto le deleghe per una totale mancanza di collegialità, di democrazia e di trasparenza. Spesso mi sono arrivate relazioni alterate come quella del Puc».