di pierno michele

QUARTO – Dovrà espiare tre anni, sette mesi e cinque giorni di pena il 25enne Michele Di Pierno, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla corte di Appello della Procura di Santa Maria Capua Vetere. L’uomo deve rispondere di rapina ed estorsione in concorso, reati consumati a Quarto. Vittime predilette dal 25enne erano soprattutto i gestori delle sale giochi e imprenditori edili.

I FATTI NEL 2013 – Le richieste estorsive finite agli atti risalgono al periodo compreso tra il settembre e l’ottobre del 2013. I carabinieri lo hanno prelevato dalla sua residenza, in quanto già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, e trasferito nel carcere casertano.