cantiere_quarto_via_seitollaQUARTO – Stop ai lavori e immediata cessazione di ogni rapporto con il Comune. E’ questo l’effetto di un’interdittiva emanata dalla Prefettura di Napoli nei confronti della ditta che stava eseguendo i lavori di ampliamento in via Seitolla, la Edil Sud 75.

NUOVO AFFIDAMENTO AD ALTRA DITTA – Una doccia fredda per via De Nicola, che ora dovrà affidare i lavori alla ditta che nella graduatoria della gara d’appalto si era piazzata al terzo posto. Incredibilmente, infatti, un provvedimento simile era già stato emanato in passato nei confronti di un’altra ditta aggiudicataria degli stessi lavori. Era accaduto due anni fa, quando ad intervenire fu l’Ufficio territoriale di Governo di Caserta. Secondo il quale gli amministratori della prima aggiudicataria dei lavori di via Seitolla avrebbero avuto, nel 2007, frequentazioni con l’ex sindaco di Casal di Principe, poi arrestato per camorra alcuni anni dopo.

LAVORI ATTESI DA ANNI – Una storia alquanto complicata quella dei lavori di ampliamento di via Seitolla, il cui progetto preliminare fu approvato nel 2010. L’anno dopo venne approvato il progetto definitivo, seguito poi dall’indizione della gara d’appalto nello stesso ano. La prima aggiudicazione arrivò nel 2012, mentre per le procedure di esproprio bisognerà attendere il 2014. Nello stesso anno, però, sarebbe poi arrivata l’interdittiva ed il conseguente affidamento dei lavori alla Edil Sud 75. Questa ha iniziato i lavori  – del valore di circa 460mila euro – nel maggio scorso. Ma ora è arrivata anche per quest’ultima ditta un provvedimento ostativo.