Home In Evidenza “Quarto Città dei Libri”: domani l’incontro con Sara Bilotti nel bene confiscato alla camorra

“Quarto Città dei Libri”: domani l’incontro con Sara Bilotti nel bene confiscato alla camorra

0
“Quarto Città dei Libri”: domani l’incontro con Sara Bilotti nel bene confiscato alla camorra

QUARTO – È Sara Bilotti la prossima autrice che incontrerà il pubblico della rassegna del Caffè Letterario “Quarto Città dei Libri” di Casa Mehari, il bene confiscato a Quarto. L’appuntamento è per venerdì 7 ottobre – alle 18 – in quella che è stata ribattezzata “Piazza Giancarlo Siani. Giornalista”, lo spazio che ospita la biblioteca e gli tutti eventi al coperto organizzati dalla struttura. Sara Bilotti presenterà il thriller “Eden”, edito da HarperCollins. L’autrice è residente a Quarto ed è considerata la maestra del thriller psicologico in Italia. È diplomata in danza classica e ha compiuto studi filologici e letterari. Nel 2012 ha pubblicato “Nella Carne”, una raccolta di racconti neri per Termidoro Editore. “L’oltraggio” (Einaudi Stile Libero 2015) è invece il suo romanzo d’esordio, primo di una trilogia erotica, a cui seguono “La colpa” e “Il perdono”. Nel 2018 ha pubblicato con Mondadori il romanzo thriller “I giorni dell’ombra”. Parteciperanno Antonio Sabino, sindaco di Quarto e il giornalista Ciro Biondi. Letture di Arturo Delogu. L’ingresso è libero.

LA SINOSSI –  Silvia è morta. A Giulia, sua sorella, come ricordo è rimasta soltanto una lunga lettera spiegazzata, che le viene recapitata poco dopo il funerale. Una lettera che la costringe a tornare a un passato doloroso di cui aveva cercato di cancellare la memoria. E che le fa dubitare che Silvia si sia suicidata, come sostiene la polizia. Per questo decide di trasferirsi e accettare un lavoro a Bologna, la città in cui la sorella viveva, con l’obiettivo di scoprire cosa le sia accaduto davvero. Poco tempo prima di morire Silvia aveva iniziato dei lavori di restauro presso l’Eden, la meravigliosa villa di Gabriele Giordani, professore di Estetica all’università, e Andrea Lorenzi, pittore e mercante d’arte. Giulia sa chi sono: li ha visti al funerale, due uomini bellissimi, dall’aspetto impeccabile. Ma non sa altro. Non sa che con loro Silvia stava lavorando in gran segreto su due tele forse realizzate da Caravaggio e detenute illegalmente tra le mura dell’Eden. Come non sa che Silvia si era innamorata perdutamente di Gabriele. Per ricostruire quello che è successo Giulia è costretta a presentarsi alle soglie di quella villa dalle meravigliose e alte mura bianche, un luogo che sembra non appartenere al mondo reale. Superato il cancello, però, scoprirà che quello non è certo il paradiso terrestre, anzi. E l’uomo luciferino e affascinante che lo possiede, Gabriele, è un angelo o un diavolo?

L’INIZIATIVA – Dopo questa presentazione sarà presentato il programma del caffè letterario nelle prossime settimane. I libri presentati saranno donati dall’autore alla Biblioteca di Casa Mehari, uno dei progetti dell’associazione temporanea di scopo a cui è affidato il bene. L’a.t.s. è composta dall’associazione di volontariato “La Bottega dei Semplici Pensieri” (capofila), la cooperativa “La Quercia Rossa”, l’associazione culturale “Artemide” e l’associazione di promozione sociale “Dialogos”. Per gli eventi che si svolgono a Casa Mehari è attivo il bar interno gestito dalla Cooperativa Sociale “La Quercia Rossa”. Non è consentito il parcheggio all’interno del complesso e nelle strade intorno alla villa; pertanto è necessario parcheggiare lungo via Pozzillo raggiungere a piedi, in due minuti, Casa Mehari.

Luxury Chic
Spazio disponibile
Testa Slot
Non Pesa
Thun Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Nello Savoia Sindaco di Bacoli
Antica Pasticceria Del Giudice
Nina Shoes & Bags
Giosi Ferrandinoi
Allianz Di Bonito
De Vizia