di Alessandro Napolitano

gomorra
Una scena di Gomorra

QUARTO – Protagonisti delle fiction su camorra e mafia sempre più mitizzati dagli adolescenti. E i cui tormentoni sono entrati nel linguaggio quotidiano. E’ contro questa mitizzazione che domani, nell’aula magna dell’Isis di via Vaiani, si terrà un incontro sul tema. “Mafiosi eroi o criminali. La rappresentazione della Mafia e della Camorra nel cinema e nella fiction”.

“NON SONO EROI” – «L’educazione alla legalità rappresenta per il nostro liceo uno dei momenti significativi dell’attività curricolare ed extracurricolare – spiega il professore Francesco Pisano, docente di religione – Il motivo di questo incontro è che oggi sempre più gli adolescenti rimangono affascinati da queste serie e spesso c’è una specie di emulazione della figure negative che le fiction presentono. Basti pensare – continua Pisano – ai vari tormentoni che ora sono diventati uso quotidiano nel linguaggio di adolescenti e non, come ad esempio “sta senza pensier”, “vien, vien a piglia’ ‘o perdon” oppure “’a ritt papà” della fiction Gomorra la serie. La finalità dell’incontro è quella di demitizzare questi personaggi e aiutando a comprendere ed apprezzare, invece, i personaggio positivi».

INCONTRO CON I RAGAZZI –  Gli ospiti che si confronteranno con i ragazzi saranno l’avvocato Salvatore Ciano, referente di Libera Caserta; Gianluca Di Gennaro ed Emanuele Vicorito, attori di vari film e fiction. L’appuntamento è per domani 10 aprile, alle ore 11.