QUARTO – Giallo per la plastica, marrone per l’organico, blu per la carta, verde per il vetro, grigio per l’indifferenziato. Anche a Quarto sono arrivati i nuovi contenitori per la raccolta differenziata. Nella giornata di ieri è stato dato il via alla distribuzione capillare di kit completi condominiali e kit familiari domiciliari per 13.500 utenze cittadine. Il punto di partenza è stato il Rione 219. Il Comune di Quarto si adegua alla normativa europea che impone una specifica colorazione per i contenitori dei rifiuti in modo che i cittadini siano più agevolati nell’effettuare una corretta differenziata sia nella propria città che altrove. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è sensibilizzare ancora di più la comunità locale alla giusta separazione dei rifiuti per giungere allo standard del 65% minimo di differenziata. Attualmente la percentuale si aggira intorno al 59-60%. Una ‘battaglia’ per l’ambiente importante che punta a rendere i cittadini protagonisti del ciclo integrato dei rifiuti.

IL COMMENTO – «Insieme al funzionario Mazzone, al vicesindaco Martusciello e ai residenti della zona abbiamo sostituito e aumentato il numero dei bidoni per la raccolta differenziata ormai in pessime condizioni. Siamo partiti da via Alcide De Gasperi e arriveremo a breve a toccare tutto il territorio cittadino – ha detto il sindaco Antonio Sabino –  Abbiamo già un programma, per le prossime settimane, fitto di iniziative per incentivare e spiegare al meglio le modalità della raccolta». Il capo dell’esecutivo di Quarto ha inoltre ringraziato i cittadini che hanno collaborato con i tecnici del Comune e i dipendenti della GPN per l’individuazione delle postazioni.