AREA FLEGREA – Un Ferragosto di controlli in città e provincia. I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno presidiato l’intero territorio setacciando le strade, i litorali e le acque del golfo che dalla punta estrema della penisola sorrentina abbraccia le isole di Capri, Ischia e Procida, e raggiunge il versante costiero di Giugliano in Campania con le località di Licola e Varcaturo. Ed è proprio qui che i carabinieri della stazione di Licola insieme a personale della Polizia municipale di Pozzuoli hanno sequestrato 50 chili di cozze, vendute abusivamente in Via Domiziana. A finire nei guai, denunciato per vendita abusiva di prodotti ittici, un 57enne di Pozzuoli. Su una bancarella di fortuna, senza alcuna autorizzazione, aveva esposto mitili in condizioni igieniche carenti e potenzialmente dannosi per il consumatore. La tracciabilità dei prodotti non era ovviamente garantita.

SEQUESTRO – Impegnati anche i carabinieri del NAS di Napoli che Al termine di una verifica presso un campeggio di Giugliano, hanno sequestrato un’area di circa 1.000 mq adibita a discarica non autorizzata, posta all’interno del sito turistico. Nella zona sottoposta a sequestro è stata riscontrata una ingente quantità̀ di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi (elettrodomestici in disuso, pneumatici usati, lamiere arrugginite, materassi e attrezzature per l’edilizia in visibile stato di abbandono). È stato eseguito anche il sequestro di 50 kg di alimenti vari (salumi, molluschi e prodotti da forno) in quanto privi di rintracciabilità. Il titolare della struttura è stato segnalato alle Autorità Giudiziaria e Amministrativa.