POZZUOLI – Droga in auto, arrestata una coppia. A finire in manette Mario Varriale, 44enne di Pozzuoli e sua moglie Clementina Nasti, 37enne. L’uomo fu vittima di un raid intimidatorio il mese scorso quando fu affiancato da due sicari, in sella ad una moto, e centrato alle gambe da alcuni proiettili. Risale a poche ore fa l’operazione dei carabinieri della Compagnia di Pozzuoli, agli ordini del capitano Di Stefano: i militari dell’Arma, nel corso di perquisizioni personali e della Micra di proprietà della coppia, hanno rinvenuto e sequestrato tre involucri di cellophane, contenenti 15 grammi circa di cocaina. La “polvere bianca” era nascosta nel portabagagli della vettura. Varriale e la moglie saranno giudicati nelle prossime ore con rito direttissimo.

UN MESE FA L’AGGUATO – A fine settembre Mario Varriale fu raggiunto di notte da due uomini in sella ad una moto mentre percorreva via Cappuccini, zona del lungomare di via Napoli. Agli investigatori il 44enne di Pozzuoli raccontò di essere stato vittima di un tentativo di rapina. I malviventi al suo rifiuto avrebbero fatto fuoco e colpito l’uomo alle gambe, sparandogli con una pistola semi-automatica.